una storia che non molti sanno. parte quattro.

mia madre a un certo punto ha rinunciato, per fortuna.
tutti gli altri no.
mi hanno detto “fossi stata figlia mia…!” (..boh!)
mi hanno accusato di essere anoressica (non m’hanno visto mangiare la pasta a forno della nonna)
hanno cercato di convincermi (“dai, fallo per me!” “non sai che ti perdi”)
hanno cercato di “fregarmi” (“no, no, non ti preoccupare, non c’e’ la besciamella…”)
mi hanno detto che non mi sarei mai sposata (mia nonna, preoccupata su cosa avrei dato da mangiare al futuro marito)

 

Annunci