day-after seconda lezione di fotografia.

volevo fare un altro post fotografico –

(“preferite vederci più chiaro o avere più profondità di campo? no, perché in tal caso dovete sganciare il diaframma automatico…sempre che abbiate la possibilità di farlo.” –era una metafora ardita ma bella)

– poi ho pensato a “banale metafora” e “facile retorica”, e mi sono accorta che sono delle “casalinghe frustrate”

 

..mi spiego.

se tu hai il termine “casalinga” e ci devi mettere un aggettivo accanto, così su due piedi, quasi sicuramente dici “casalinga frustrata”. ecco, ci sono delle coppie sostantivo-aggettivo che ormai vanno di pari passo e vengono in automatico.

il problema è che se per lavoro, o qualsiasi altro motivo, scrivi, le “casalinghe frustrate” sono delle trappole da evitare. esempio per me: ricetta facile, veloce, gustosa. e altre a mai finire.

Annunci