Tag

, , , , , ,

La maggior parte dei miei amici che pensano, sostengono, con diversi gradi di coinvolgimento, anche piuttosto significativo, il teatro valle occupato.

La maggior parte dei miei amici che lavorano dello spettacolo, no. variando dall’indifferenza alla contrarietà.

La maggior parte dei miei amici sono di sinistra, che io sappia.

La maggior parte dei miei amici “del continente” vede male il movimento dei forconi, perché sospetta che dietro (o accanto…) ci siano i fascisti.

La maggior parte dei miei amici siciliani è entusiasta di questo movimento, mi dicono che per strada non viene tollerata alcuna bandiera politica e che le varie dichiarazioni politiche sono tentativi di appropriarsi del movimento.

Io, tanto tempo fa, ho deciso che mi sarei presa tutto il tempo necessario per prendere posizione su quel che avviene. A suo tempo passai circa un anno a vedere filmati, foto e leggere testimonianze. Nel frattempo ho anche imparato che quando si tratta di Sicilia niente è (necessiariamente) come sembra, e che aveva molto ragione (anche) Tomasi di Lampedusa. Adesso ho le idee confuse. Trovo prezioso il lavoro su beni comuni che si sta facendo su più fronti. So che nell’esperienza c’è un sapere, e quindi mi fido di chi mi racconta quello che vive con intelligenza. Per il resto, sembra che si debba avere una o più opinioni al giorno, in corsa. Il tempo di capire e le cose saranno già cambiate. Ma questo non è già un giudizio sulle cose stesse?

Io, intanto, mi muovo su un altro piano.

Annunci