Tag

, ,

Qualche estate fa tutti tentarono di vincere la lotteria.
C’era un premio che continuava a crescere perché nessuno riusciva ad assicurarselo e quindi tutti a provarci. Anche noi, credo, partecipammo a una giocata di famiglia.

Non ho mai amato lotterie, grattaevinci e cose del genere, probabilmente perché anche i miei sono piuttosto indifferenti alla categoria. E infatti, come loro, ci butto due soldi di tanto in tanto, più per condividere il momento insieme agli altri che per lo spirito del “non si sa mai”.

E insomma qualche estate fa provammo anche noi. E no, non vincemmo nulla.
Ma tornando in macchina da una cena in famiglia in cui si era parlato del tema ci siamo chiesti che cosa avremmo fatto se avessimo vinto quei soldi. La risposta fu quanto di meglio quell’occasione ci potesse donare: avremmo preso una casa più grande, avremmo fatto dei regali ad amici e parenti, dato molto in beneficenza, ci saremmo tolti degli sfizi. ma niente di particolare, eravamo felici così.

Qualche giorno fa per vari motivi sono tornata sulla stessa domanda. la risposta è rimasta la stessa: siamo felici.

Non è che io non abbia desideri, anzi. è che i miei desideri, adesso, non dipendono poi così tanto dai soldi.
Grazie a Dio.

Annunci