Tag

,

è una splendida giornata di sole. mi riempie di euforia l’idea che stiamo andando verso la primavera, così tanto che non voglio crederci, perché Roma ti frega così, che a febbraio sembra quasi fatta e invece poi fa freddo fino a maggio.

è che io sono un po’ così con la felicità, un po’ scaramantica per paura di perderla. forse è per questo che me n’è concessa in abbondanza.

pare inappropriato, di questi tempi, essere felice. poco serio. un po’ offensivo. roba da wishful thinking (detto come se fosse una malattia). ingenuo in modo pericoloso. antipolitico nel verso sbagliato. io continuo a pensare che sia una forma di resistenza.

Dovunque vedevo l’abbondanza, anche laddove tutto pareva nulla.
Mi accusavano di essere temeraria. Perché? Certuni, se concepiscono un desiderio oppure un sogno, subito si fabbricano impedimenti. Per questi il mondo è sempre penuria, mancamento, e ogni tesoro si fa straccio.

(da Ildegarda. la potenza e la grazia, di Lucia Tancredi)

Annunci