Tag

, ,

Non ricordo se questa cosa l’ho già raccontata o meno, ma adesso è il momento.

C’è stato un periodo, piuttosto lungo devo dire, in cui facevo un sogno ricorrente. O meglio, un dettaglio ricorrente in sogni anche molto diversi.

Fa un po’ schifo, abbiate pazienza.
Mi si riempiva la bocca di una roba collosa, tipo una gomma da masticare portata alle sue estreme conseguenze, quando comincia a sfilacciarsi e a rimanerti appiccicata ai denti.
Anche un po’ tipo quando dal dentista ti devono fare il calco dei denti e la tua bocca è immobilizzata da questo impasto appiccicoso che prende tutto lo spazio.
Ma un po’ più tipo la gomma.
Insomma, capitava nel sogno che mi si riempisse la bocca di questa roba, e io la staccavo dai denti e la toglievo, e cercavo di eliminarla senza farmi accorgere da chi stava con me (che vabbè, un po’ schifo mi faceva anche in sogno). Ma io la toglievo e lei continuava.

A un certo punto ho smesso.
Non me ne sono accorta subito, ovviamente.
Ci ho fatto caso, dopo un bel po’ di tempo, e mi sono chiesta, ovviamente, “cos’è successo”?
Ho incontrato il femminismo.

ora, non è che ci voglia la scienza per capire un paio di cose.

fatto sta, un paio di giorni fa ho sognato qualcosa di simile. non proprio lo stesso, ma simile. non è divertente.

è da un bel po’ di tempo, ormai, che mi tengo, ci penso più volte prima di dire quello che penso, e sempre più spesso lascio stare.
a volte evito per non entrare in conflitto con persone a cui voglio bene, a volte evito per “diplomazia”, a volte perché non sono sicura di voler affrontare le conseguenze.

comunque, una fatica pazzesca.
e chi mi conosce sa che io sono pigra, mi sa che non reggerò ancora per molto. anzi, mi sa che ho già smesso.

a breve.

 

Annunci